Mafie in movimento. Come il crimine organizzato conquista nuovi territori.pdf

Mafie in movimento. Come il crimine organizzato conquista nuovi territori PDF

Federico Varese

In passato si pensava che la criminalità organizzata affondasse le sue radici, almeno in Italia, in unentità immateriale, la cultura del Meridione, e si immaginava che il soggiorno obbligato al Nord sarebbe bastato a redimere i mafiosi. Non era vero. In presenza di una combinazione di fattori economici e sociali qualunque zona si è rivelata a rischio (come dimostra il caso della ndrangheta a Bardonecchia, nel civile Piemonte). E una volta che un territorio viene minacciato dalla violenza mafiosa, la politica diventa decisiva, al Sud come al Nord. Il trapianto delle mafie, con la globalizzazione, è in forte espansione in tutto il mondo ed è proprio la struttura socioeconomica dei paesi in forte sviluppo, quando non siano governati da organi legittimi, che può favorire linfiltrazione vincente delle mafie nei territori. Oppure al contrario, talvolta, la loro espulsione. Nel mondo globale le mafie sono appunto sempre più in movimento, ma non sono invincibili. Bisogna osservarle da vicino, ricostruire il loro operato, come fa il criminologo Federico Varese (sia con la ndrangheta o con le mafie cinesi o ancora con la Solncevo russa), traendo dalle storie dei loro successi e, tanto più, dei loro insuccessi, lezioni davvero cruciali.

VARESE, Mafie in movimento. Come il crimine organizzato conquista nuovi territori, Torino, 2011,. p. 95.

9.26 MB Dimensione del file
8806201360 ISBN
Mafie in movimento. Come il crimine organizzato conquista nuovi territori.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.advices4lady.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Come il crimine organizzato conquista nuovi territori, Einaudi, Torino 2011; N. Dalla Chiesa, “Le mafie al nord: la fine dei luoghi comuni ” , in “Narcomafie”, dicembre 2011, pp. 102-112. Le mafie: dall’Italia al mondo e ritorno Le mafie costituiscono – e non da oggi – un fenomeno internazionale, innanzitutto nella misura in cui gruppi criminali organizzati ‘di stampo mafioso’ si sono sviluppati, in modo autonomo, in diversi paesi: dalle Triadi cinesi, alla Mafiya russa, alla Yakuza giapponese, alla mafia albanese, nigeriana, turca e via dicendo.

avatar
Mattio Mazio

Le mafie: dall’Italia al mondo e ritorno Le mafie costituiscono – e non da oggi – un fenomeno internazionale, innanzitutto nella misura in cui gruppi criminali organizzati ‘di stampo mafioso’ si sono sviluppati, in modo autonomo, in diversi paesi: dalle Triadi cinesi, alla Mafiya russa, alla Yakuza giapponese, alla mafia albanese, nigeriana, turca e via dicendo.

avatar
Noels Schulzzi

Nel suo libro “Mafie in movimento”, pubblicato in inglese e tradotto in italiano per Einaudi nel 2012, Federico Varese ha analizzato come il crimine organizzato conquisti nuovi territori con

avatar
Jason Statham

Mafie unite d’Europa: tutti i “buchi” nella lotta al crimine in Ue Mappa interattiva: i clan Paese per Paese Progetto coordinato da Mario Portanova – Produzione: Eleonora Bianchini

avatar
Jessica Kolhmann

1 feb 2019 ... Si chiudono oggi i lavori della tre giorni dedicata agli Stati Generali dell'antimafia e organizzata da Libera, l'associazione ... FABRICE RIZZOLI, TOMMASO GIURIATI, Mafia e crimine organizzato nelle ricerche ... del territorio all'immaginario, attraverso le nuove tecnologie p. ... FRANCESCO CALICCHIA, Il movimento “KM 0” come segnale di cambiamento sociale. ... tale guerriero che si conquista nello spazio pubblico durante l' adolescenza e che ...