Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo?.pdf

Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo? PDF

Giuseppe Sermonti

Questo libro non affronta l’annoso conflitto evoluzione-creazione. Il titolo Dimenticare Darwin è un invito a spostare l’attenzione su altri temi. Cercando la spiegazione dell’Evoluzione nelle molecole, il biochimico ha dovuto constatare che «non sono le differenze biochimiche che hanno generato la diversificazione tra gli organismi» (Monod, 1977). Con il confronto molecolare non sappiamo neppure rispondere alla domanda (Cap.6) “Perché una mosca non è un cavallo?”. Se un uomo ha quasi gli stessi geni di un topolino, di un insetto o di un fiore, dove è allora la base genetica della nostra singolarità? Il mistero della forma naturale e delle grandi differenze trai viventi è fuori del DNA, in “campi” immateriali che prescrivono le forme nello spazio. Al di là delle molecole altri percorsi ci attendono, che incontrino il senso, la bellezza e le meraviglie delle forme naturali, senza pretendere l’ultima parola, e lasciandoci stupiti alla soglia del mistero. Dimenticando Darwin, Sermonti ripercorre alcune di queste strade e invita il lettore a seguirlo, a divertirsi, a perdersi e a ritrovarsi. Nel finale l’Evoluzionismo è prospettato come una versione laica del Genesi biblico.

Giuseppe Sermonti, La scienza vestita di fiaba, Di Renzo Editore, 2004; Giuseppe Sermonti, Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo? Il Cerchio ... Giuseppe Sermonti, La scienza vestita di fiaba, Di Renzo Editore, 2004; Giuseppe Sermonti, Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo? Il Cerchio ...

6.85 MB Dimensione del file
8884741122 ISBN
Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo?.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.advices4lady.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Dimenticare Darwin di Giuseppe Sermonti, pubblicato in Italia prima nel 1998 e nuovamente nel 2003, è stato giustamente ignorato dalla nostra critica letteraria e scientifica, ma sembra aver recentemente "sfondato" negli ambienti creazionisti degli Stati Uniti, dove è stato tradotto in inglese nientemeno che dal Discovery Institute, il think-tank dei creazionisti aderenti al movimento del

avatar
Mattio Mazio

ti, magari Tocqueville e, perché ... La pericolosa idea di Darwin di Daniel C. Dennett ... Perché è. "un continente preistorico"; perché il rapporto fra uomo e natura "non è ... la sua vita in un paese a cavallo delle due re- ... a Mosca; non gli viene data in sposa la ragazza ... ma che natura, ma non può far dimenticare che. 23 ott 2014 ... sopra Bernard, sopra il cavallo? se invece è il cavallo a star sopra ... facendo? già, perché ci sono date che non si possono dimenticare e ... tutti a favore o contro darwin senza neanche conoscerlo. ... Mosca, londra e Parigi,.

avatar
Noels Schulzzi

Libro di Sermonti Giuseppe, Dimenticare Darwin. Perché la mosca non è un cavallo?, dell'editore Il Cerchio, collana Gli archi. Percorso di lettura del libro:

avatar
Jason Statham

capitolo spiegherò meglio perché il riferimento all'inconscio è sicuramente riduttivo e ... non come resistenza, bensì come un continuo e pressante invito ... Darwin, Marx, Engels e Einstein”.161 ... dell'espressione poetica rivendicata a cavallo tra i due secoli. È ... ragnatela e della mosca338 e allo stato d'animo della noia.

avatar
Jessica Kolhmann

il cavallo fu in grado di raggiungere velocità elevate. Il cavallo attuale è un mammifero con un solo dito fornito di zoccolo, mentre i suoi predecessori erano animali con dita multiple, dispari. I primi equidi La serie evolutiva del cavallo inizia nel basso Eocene, con una specie chiamata Hyracotherium. Questo cavallo era circa della grandezza