Pietre di pane. Unantropologia del restare.pdf

Pietre di pane. Unantropologia del restare PDF

Vito Teti

Nulla più dellidea del restare potrebbe apparire estraneo alla storia del sapere etnografico. Restare sembra lantitesi del viaggiare, del mettersi in discussione, della disponibilità al disordine, alla scoperta, allincontro. Ma davvero lidea e la pratica del restare sono inconciliabili con lesperienza antropologica? E, soprattutto, è possibile pensare un viaggiare separatamente dallesperienza del restare, e davvero il restare va accostato allimmobilità, alla scelta di non incontrare lalterità e di non fare i conti con la propria ombra, il proprio doppio? Lavventura del restare - la fatica, lasprezza, la bellezza, letica della restanza - non è meno decisiva e fondante dellavventura del viaggiare. Attraverso racconti, memorie, note di viaggio e riflessioni, che si fondono in un romanzo antropologico ambientato tra la Calabria e il Canada, Vito Teti ricostruisce la complessità della restanza, senza nessun cedimento a unestetica dellimmobilismo e con una sofferta interrogazione sul senso dellerranza nellepoca della modernizzazione globale.

Pietre di pane. Un'antropologia del restare: Nulla più dell'idea del "restare" potrebbe apparire estraneo alla storia del sapere etnografico.Restare sembra l'antitesi del viaggiare, del mettersi in discussione, della disponibilità al disordine, alla scoperta, all'incontro.

8.36 MB Dimensione del file
8874626622 ISBN
Gratis PREZZO
Pietre di pane. Unantropologia del restare.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.advices4lady.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

31 mag 2019 ... ... è un concetto che ha sviluppato l'antropologo Vito Teti nel suo libro, pubblicato nel 2014, Pietre di pane. Un'antropologia del restare e di cui ... 1 apr 2019 ... È un fenomeno analizzato dal Prof. Vito Teti, antropologo, nel suo libro, “Pietre di pane. Un'antropologia del restare”. Cos'è la restanza? È una ...

avatar
Mattio Mazio

Così l’antropologo calabrese Vito Teti, nel suo saggio “Pietre di Pane. U n’antropologia del restare” edito da Quodlibet nel 2011 , tesse la tela nuova del racconto di chi ‘rimane’, dopo una tradizione culturale che ha prediletto il nomadismo e l’erranza piuttosto che la stanzialità e la permanenza, attraverso la modernità ulissiaca in cui l’eroe viaggia mentre la donna attende. Il professor Vito Teti, nel suo recentissimo Pietre di pane. Un'antropologia del restare, analizza splendidamente (e come scrive!) questo trascuratissimo fenomeno, la Restanza, la crescente tribù di quelli che restano. LIBRI CORRELATI. La zia nel telefono. Con un sogno nel bagaglio. Un viaggio di Pirandello in Portogallo.

avatar
Noels Schulzzi

27 set 2019 ... ... che sono sempre state complementari: l'antropologia e l'economia. ... dei luoghi abbandonati, le sue pietre di pane che parlano di passato ... La rete dei piccoli comuni del welcome è sostenuta dalla Fondazione CON IL SUD. ... Il salone del Libro di Torino non si ferma: dal 14 al 17 maggio un'edizione in ...

avatar
Jason Statham

02/05/2011 · Libreria ubik Cosenza, Vito Teti presenta: Pietre di pane. Un'antropologia del restare, Quodlibet. Con: Padre Pino Stancari. Letture scelte a cura di: Paolo Mauro (attore) by paolo apa. LE VIE DEL CANTO Nel recentissimo saggio-racconto Pietre di pane (Un’ antropologia del restare), Quodlibet, Macerata 2011, Vito Teti, antropologo, narra l’avventura del restare- la fatica, l’asprezza, la bellezza, l’etica della “restanza”. Pubblicato su "il Quotidiano della Calabria", giovedi 24 …

avatar
Jessica Kolhmann

Restare, per me, allora, è indissolubilmente legato alla partenza, al viaggio, all’emigrazione, ai ritorni, veri e immaginati. Restare, partire, tornare sono aspetti di uno stesso fenomeno che interessa tutte le parti del mondo e che nel nostro assume aspetti peculiari, essendo noi abitanti di luoghi che si spopolano quotidianamente e nello stesso tempo luogo di richiamo e di possibile