Pio XII. Il papa che si oppose a Hitler.pdf

Pio XII. Il papa che si oppose a Hitler PDF

Michael Hesemann

Il processo della causa di beatificazione di Pio XII ha riacceso il dibattito sul ruolo che papa Eugenio Pacelli giocò nella Seconda guerra mondiale. Avrebbe potuto fermare gli orrori del nazismo, se avesse apertamente condannato la guerra e la Shoah? Dopo aver raccolto tutti i dati della ricerca, dopo aver esaminato diversi documenti negli Archivi vaticani, dopo essersi confrontato con massimo esperto di Pio XII, padre Peter Gumpel, il giornalista e storico Michael Hesemann sradica tutte le accuse contro i silenzi del Papa. Hesemann dimostra che Eugenio Pacelli fin da quando era nunzio a Berlino nel 1924 aveva condannato la volgare e brutale campagna dei nazisti contro ebrei e cattolici. Più avanti, come cardinale segretario di Stato, si trovò costretto nel 1933 a firmare il Concordato con il Terzo Reich per tutelare la Chiesa in Germania. Ma fu lui a redigere la bozza finale dellenciclica Mit brennender Sorge (Con grande preoccupazione) con cui Pio XI nel 1937 condannava lideologia hitleriana: parole che portarono a ritorsioni contro i cattolici. Una volta eletto Papa, Pio XII poté continuare ad agire solo nel segreto. È commovente ripercorrere il suo impegno personale per salvare un maggior numero possibile di ebrei e perseguitati, levando alta e chiara la voce ogni volta che fosse possibile.

Pio XII. Il papa che si oppose a Hitler, Libro di Michael Hesemann. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! 8 lug 2018 ... Da allora Pio XII (1939-1958), del cui presunto silenzio tratta il testo, viene diffamato ... in cui si legge che Pio XII fu il papa perfetto per Hitler perché il suo ... Un gruppo di vescovi si oppose a qualsiasi trattativa con i nazisti.

8.19 MB Dimensione del file
8831536877 ISBN
Gratis PREZZO
Pio XII. Il papa che si oppose a Hitler.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.advices4lady.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Papa Pio XII, al secolo EUGENIO PACELLI (n. 2 marzo 1876 a Roma) (Pontificato dal 12-3-1939 al 9-10-1958) segue ***** IL GRAVE DISCORSO DEL NATALE DEL 42 E in una lettera inviata a von Galen il 24 febbraio 1943, Pio XII scrive che quelle denunce «incontrano la nostra piena approvazione, poiché con tanto coraggio difendono i diritti della Chiesa

avatar
Mattio Mazio

9 dic 2019 ... Stai cercando i Libri di Papa Pio XII (260º papa della Chiesa cattolica)? ... Pio XII. Il papa che si oppose a Hitler. Hesemann, Michael (Author).

avatar
Noels Schulzzi

9 dic 2019 ... Stai cercando i Libri di Papa Pio XII (260º papa della Chiesa cattolica)? ... Pio XII. Il papa che si oppose a Hitler. Hesemann, Michael (Author).

avatar
Jason Statham

PIO XII: IL PAPA AMICO DEGLI EBREI CHE SI OPPOSE AD HITLER. Il suo motto fu: ''Opus iustitiae pax'' (la pace è l'opera della giustizia). di Giano Colli.

avatar
Jessica Kolhmann

Si sa anche che Pio XII veniva informato regolarmente dei tentativi di assassinio di Hitler tra il 1939 e il 1940. Sir Godolphin Francis Osborne D’Arcy, l’incaricato degli affari britannici che era in costante contatto con Pio XII sull’argomento, nota nel suo taccuino: «mai nella storia si è visto un Papa impegnarsi in modo così discreto nel tentativo di spodestare un tiranno con la Divenuto papa Pio XII avallò la politica razziale di Mussolini, anche lui però cercò di attenuarne gli effetti per gli ebrei convertiti, ma senza risultato. Padre Agostino Gemelli, rettore dell’Università del sacro cuore, presidente dell’accademia pontificia e consigliere di Pio XI, nel 1924 scriveva che se fossero morti tutti gli ebrei nel mondo si sarebbe stato meglio.